Nuovo Steyr Multi: il multiruolo aziendale

Nuovo Steyr Multi: il multiruolo aziendale

Il nuovo Steyr Multi è il trattore multiruolo della gamma di potenza medio-bassa del costruttore tedesco. A come Agricoltura, qualche giorno fa a Vienna, ha avuto modo di testare questa nuova macchina di STEYR che nelle idee del costruttore dovrebbe soddisfare le esigenze degli agricoltori che cercano un trattore universale classico.

steyr Multi trattore al lavoro con caricatore

Comfort unico made in Austria

Il nuovo Steyr Multi è stato progettato in collaborazione con gli agricoltori e prodotto a St. Valentin, in Bassa Austria. Elemento tecnologico di prim’ordine è sicuramente il nuovo cambio automatizzato con il bracciolo Multicontroller e il joystick del caricatore frontale integrato. Il nuovo joystick del caricatore frontale è stato pensato per garantire semplicità d’uso e assicura così un enorme vantaggio in termini di comfort e sicurezza nei lavori con il caricatore frontale. Il bracciolo può essere sollevato, consentendo all’operatore di scendere comodamente anche a destra. Oltre al Multicontroller e al joystick del caricatore frontale, sul bracciolo si trovano anche i comandi per le marce sotto carico e l’interruttore a tre livelli per la reattività dell’inversore. Un nuovo assale anteriore sospeso assicura inoltre un particolare comfort di guida durante il trasporto.

cabina Steyr Multi
Steyr Multi: l’interno della cabina.

steyr multi comandi

monitor trattore Steyr

trattore multi Steyr Vienna

 

ECOTRONIK: link perfetto tra motore, cambio e razionamento per lo Steyr Multi

 

Altri punti di forza di Steyr Multi sono il nuovo cambio automatico e i motori a coppia elevata, economici nei consumi e affidabili attacco a tre punti Steyrcon una potenza massima di 120 CV e la formidabile portata della pompa di questo tuttofare. L’intervallo di sostituzione dell’olio è di 600 ore. Il cambio ha quattro gamme principali con quattro gruppi di marce sotto carico che cambiano automaticamente nella modalità di trasporto. L’adattamento delle marce sotto carico avviene automaticamente in ogni modalità (Gear matching). Con ECOTRONIK è possibile impostare i punti di cambio del cambio Powershift automatico tra 1.000 e 2.000 giri/min. Nella modalità Power per lavori duri il cambio automatico innesta la marcia superiore con ritardo e passa velocemente alla marcia inferiore. La modalità Eco per lavori leggeri funziona in modo inverso. Tra queste opzioni è possibile adattare i punti di cambio come si desidera ai compiti da eseguire. ECOTRONIK fa del Multi il trattore versatile per le aziende zootecniche e le aziende miste.

Versatilità e manovrabilità

Altro plus dello Steyr Multi è l’inversore elettroidraulico che garantisce un’operatività ininterrotta, assicura velocità di lavoro costanti in campo ed è ideale per i lavori con il caricatore frontale. Il joystick del caricatore frontale con le funzioni del cambio è posizionato sul bracciolo per la massima ergonomia. Le quattro modalità della PTO sono state adattate con coerenza alle curve caratteristiche del motore. Mentre le velocità 540 e 1.000 sono state regolate a regimi motore compresi tra 1.800 e 1.900 giri/min per sfruttare la massima potenza del motore, i regimi Eco nel campo della coppia massima sono compresi tra 1.500 e 1.600 giri/min, ottimizzando i consumi. La PTO sincronizzata può essere utilizzata nel funzionamento stazionario con rotazione a sinistra o a destra. L’impianto idraulico consente di scegliere tra una pompa idraulica a pistoni assiali (CCLS) con portata di 80 l/min e fino a 5 distributori idraulici meccanici o una pompa idraulica a pistoni assiali (CCLS) con portata massima di 100 l/min e 2 distributori idraulici meccanici e fino a 4 distributori idraulici elettronici. A richiesta anche il sollevatore anteriore è disponibile con controllo elettronico (EFH). Il vantaggio dell’EFH è la regolazione elettronica del carico degli attrezzi anteriori, con cui l’operatore può impostare la pressione d’appoggio dell’attrezzo anteriore. Attraverso un sensore di pressione, l’EFH adatta l’attrezzo anteriore al terreno, aumentando la qualità di lavoro e la sicurezza sulle pendenze grazie alla pressione sull’assale anteriore.

attacco trasmissione Steyr

Steyr Multi

Svolte da record

Un’altra caratteristica rilievo di Steyr Multi è il raggio di sterzata ridotto di soli 4,05 m. Il peso massimo consentito è stato aumentato a 8 t. Grazie alla nuova sospensione dell’assale anteriore, il nuovo Multi è più comodo ed efficiente. È possibile montare pneumatici anteriori da 28”. Anche la cabina è disponibile a scelta con sospensione, l’altezza del trattore rimane invariata. Tutti i modelli possono essere ordinati predisposti per monitor e dotati quindi di ISOBUS II.

Steyr Multi sospensioni

trattori steyr in campo

di Cristian Furini