BKT annuncia un nuovo impianto per la produzione di carbon black

BKT annuncia un nuovo impianto per la produzione di carbon black

BKT costruirà un nuovo impianto destinato alla produzione di carbon black. Questa struttura avrà un’estensione di circa 8 ettari e verrà realizzata all’interno dello stabilimento di Bhuj, nello stato indiano del Gujarat. Il progetto è supportato da un investimento di circa 23 milioni di dollari circa e consente a BKT un’integrazione verticale a monte dell’intero processo produttivo. Il nuovo impianto rifornirà infatti in modo continuativo la materia prima per la produzione sempre crescente di pneumatici.

L’impianto di carbon black è un ulteriore tassello nella strategia di business a medio-lungo termine per BKT

Il processo di espansione è già stato intrapreso con la costruzione dello stabilimento di Bhuj, inaugurato nel 2015 in un’area di oltre 120 ettari. Costato oltre 500 milioni di dollari, Bhuj è dotato di macchine e strutture produttive all’avanguardia ed è situato in posizione strategica a poca distanza dal porto commerciale di Mundra, già importante hub logistico per l’export di BKT. Lo stabilimento di Bhuj è nato per soddisfare la domanda di pneumatici che è in costante crescita in tutto il mondo e con il nuovo impianto di carbon black – che ha una capacità produttiva stimata di 60.000 tonnellate all’anno – BKT sarà in grado di rispondere puntualmente a questa richiesta. BKT comunica che questo impianto consentirà all’azienda di garantire ancor meglio la qualità delle materie prime grazie a dei controlli a monte ancora più accurati dell’intero processo.

Fonte: BKT