Deutz Fahr serie 6: ecco i nuovi modelli da 4 cilindri

Deutz Fahr serie 6: ecco i nuovi modelli da 4 cilindri

A un anno dall’esordio la famiglia Deutz Fahr serie 6 cresce: dopo i modelli a 6 cilindri, dalle potenze comprese fra 156 CV (115 kW) e 226 CV (166 kW), due passi, tre varianti di trasmissione, comfort elevato e numerose configurazioni di equipaggiamento, ora è la volta degli esemplari a quattro cilindri con i nuovi Deutz Fahr 6155.4, 6165.4 e 6175.4, quest’ultima la versione con maggiore potenza.

Deutz Fahr serie 6, le caratteristiche tecniche

deutz fahr serie 6 trattori in campo

Grazie alla tecnologia SCR, i nuovi motori Deutz TCD 4.1 4 cilindri da 156, 164 e 171 CV (115, 121 e 126 kW) rispettano tutte le norme internazionali sulle emissioni, Stage IV. Questi agili motori erogano una vigorosa coppia all’avviamento e offrono elevate riserve di coppia su un’ampia gamma di regimi. Oltre a un pacco di radiatori che può essere aperto consentendo un’agevole pulizia, i modelli TTV sono dotati anche di una nuova ventola Electronic Visco. Per numerosi altri componenti, Deutz-Fahr ripropone la tecnologia dei modelli a 6 cilindri. L’azienda di Lauingen consente ai propri clienti di scegliere fra tre trattore alta potenza deutz fahr in campovarianti di trasmissione: dalla trasmissione manuale Powershift a cinque rapporti, con sei stadi Powershift per marcia avanti e tre stadi in retromarcia (30+15 velocità o 54+27 velocità con super-riduttore) al nuovo gruppo trasmissione robotizzato RCshift (30+15 velocità, con gamma superridotta a 54+27 velocità), sino all’efficiente trasmissione a variazione continua TTV, per operare da 0 fino a 50 km/h. Con tutte le trasmissioni, la velocità massima viene raggiunta ad un regime motore ridotto, al fine di risparmiare carburante. Nei modelli Deutz Fahr serie 6 RCshift, la velocità massima teorica di 50 km/h viene raggiunta a soli 1.530 giri/min, contenendo la rumorosità. Altra caratteristica unica di questa gamma di trattori è l’assale anteriore sospeso a controllo adattivo, dotato di sistema AntiDive e di impianto di frenatura integrale indipendente a dischi in bagno d’olio, che garantisce trazione e sicurezza ai massimi livelli in ogni condizione. L’impianto idraulico, a sua volta, è stato mediato dai motori a 6 cilindri ed è configurabile in maniera personalizzata, in base al range di utilizzo. La portata della pompa standard è di 84 l/min; su richiesta, è disponibile un impianto Load Sensing con pompa a cilindrata variabile, con portata di 120 l/min, 160 l/min o 170 l/min in funzione della trasmissione selezionata. È possibile scegliere fino a cinque distributori idraulici posteriori e due anteriori a controllo elettronico. Tutti i distributori elettronici dispongono di controllo proporzionale del flusso e sono temporizzabili. Nei modelli TTV è disponibile, come optional, il sollevatore anteriore a posizione controllata, con capacità massima di sollevamento fino a 4.110 Kg. L’attacco a 3 punti anteriore può essere dotato di valvola idraulica fino a 4 uscite e di un’interfaccia ISOBUS all’avantreno. Il sollevatore posteriore ha una portata di 9.700 kg. Sono disponibili quattro regimi di serie per la presa di forza posteriore (540, 540ECO, 1000 e 1000ECO) e due per la PTO anteriore (1000 e 1000ECO).

trattore media potenza SDF serie 6

I nuovi Deutz Fahr serie 6 a 4 cilindri si distinguono anche per la cabina MaxiVision con nuovo InfoCentrePro, bracciolo di nuova concezione e numerose varianti tecniche di equipaggiamento che definiscono nuovi standard quanto a visibilità perimetrale e praticità di comando. Come opzione sono disponibili fari LED di quarta generazione per migliorare la visibilità notturna. Tutti i modelli possono inoltre essere equipaggiati con antenna Agrosky e sono predisposti per il Precision Farming.

Fonte: SDF