500 sistemi di alimentazione automatica Lely Vector installati nel mondo

500 sistemi di alimentazione automatica Lely Vector installati nel mondo

Lo scorso febbraio Lely ha installato il 500° sistema di alimentazione automatica Vector. Si tratta di un traguardo significativo per Lely, considerando l’ingresso in questo mercato nel 2012. L’installazione del 500° Lely Vector con cucina è avvenuta presso l’azienda agricola Rosi Chris Holsteins inc. in Québec, Canada. I 500 sistemi Lely Vector sono operativi in più di 20 paesi, in allevamenti bovini sia da latte sia da carne

lely vector canada
Per l’allevatrice Christine Hoyle, Lely Vector è stato una scelta logica: “Usiamo sistemi di mungitura automatica Lely dal 2010: abbiamo iniziato con un Astronaut A2 e poi siamo passati ad un Astronaut A4. Abbiamo aggiunto un Vector per avere un migliore controllo sull’alimentazione e per essere sicuri che le vacche ricevano foraggio fresco tutto il giorno”.

L’alimentazione automatica è sempre più diffusa

Jelmer Ham, Product Manager Feeding in Lely International, spiega perché gli allevatori scelgono Lely Vector. “È un sistema rivoluzionario: consente di risparmiare energia e manodopera, ma soprattutto ha un impatto eccezionalmente positivo sulla salute delle bovine e sull’efficienza alimentare. Con un’alimentazione più frequente e più precisa i nutrienti del foraggio vengono sfruttati al meglio. Inoltre, un software intelligente permette agli allevatori di gestire l’azienda basandosi sulla redditività, e non solo sulla produzione di latte per le vacche da latte o sull’incremento di peso per i tori da carne. In questo modo gli allevatori possono calcolare quale sarà l’impatto sui propri margini delle modifiche apportate alle razioni”.

Si guarda con ottimismo alla crescita di Lely Vector, presente in Italia con 30 installazioni

Sempre più allevatori riconoscono il valore dell’alimentazione automatica: lo scorso anno le vendite di Lely Vector a livello globale sono aumentate significativamente, e anche per quest’anno ci si aspetta un andamento positivo. La crescita riguarda anche l’Italia, che complessivamente conta circa 30 Vector installati e registra un interesse sempre maggiore verso l’alimentazione automatica da parte non solo degli allevatori di bovini da latte, ma anche di quelli da carne.