John Deere 9520RX: corazzata forza 4

John Deere 9520RX: corazzata forza 4

cingoli per trattori camsoPer molti aficionados del marchio John Deere è invece la macchina che mancava. Stiamo parlando della Serie 9RX, il best in class del costruttore statunitense in termini di aderenza e trazione grazie a 4 cingoli in gomma costruiti dalla CAMSO, azienda specializzata in cingolature ad alte prestazioni. Ed ecco in prova per A come Agricoltura il primo John Deere 9520RX sbarcato in Italia, presso un contoterzista che ha voluto inserirlo in flotta per tentare di assolvere allo stesso lavoro normalmente eseguito da due macchine da 350 CV. Un solo trattore, un operatore e una produttività oraria davvero impressionante. E i consumi che, spalmati sugli ettari lavorati, si attestano al pari di quelli di una macchina convenzionale da 400 CV

 

 

john deere italia verucchi achille

john deere italia

coltivatore maschio gaspardo diablo
John Deere 9520RX è stato testato con un coltivatore combinato per lavorazione profonda e superficiale Maschio Gaspardo Diablo trainato da 6 m di larghezza di lavoro.

John Deere 9520RX: IMPRESSIONI

Trazione che rasenta l’eccellenza. Lo percepisce anche chi non è avvezzo ai quattro cingoli, meglio dei canonici due in molte condizioni, ma soprattutto tutte le volte che è necessario correggere la traiettoria o inserire il bloccaggio del differenziale. Ottima l’oscillazione e l’adattamento alle asperità del suolo di ogni corpo cingolato ma anche del rollio tra avantreno e retrotreno.

Giudizio positivo anche sulla facilità di utilizzare una macchina così imponente, che rimane comunque all’interno dei 3 m di larghezza complessiva con cingolatura da 762 mm di larghezza. Questa caratteristica permette trasferimenti stradati agevoli senza la necessità di una scorta addizionale. La trasmissione, quando gestita in modo automatico, permette di scegliere il rapporto migliore per sopperire allo sforzo scaturito dalla lavorazione e ridurre i consumi lavorando al più basso regime motore. La leva può gestire, oltre alla direzione di avanzamento, anche la velocità con il comando a rotella e la scalata o l’incremento di rapporto mentre sono richiamabili due velocità impostate tramite due comandi dedicati. Una volta inserita la marcia iniziale e richiamata la velocità il trattore si gestirà da solo senza intervento dell’operatore. Quella che può sembrare una macchina piuttosto penalizzata per lo sterzo in realtà non lo è più di tanto: il sistema di sterzo a gomito centrale non è limitato dall’elevata superficie di contatto al suolo ed è in oltre dotato di sterzata assistita per manovre realmente precise.

assale anteriore trattore cingolato john deere

Motore allineato agli standard John Deere che non deludono: grintoso e sempre pronto a salire a regime anche quando si interra l’attrezzo a giri ridotti. L’abbondante coppia di 2.400 Nm a 1.600 aiuta e non poco. Se necessario si può lavorare in ECO e ridurre ulteriormente i consumi nelle svolte o nelle operazioni dove il carico motore non arriva al 100%. Se si vuole trovare il classico pelo nell’uovo c’è da citare sicuramente il deceleratore che ha sì un’impostazione di riduzione giri motore definita (selezionabile dal monitor), ma che non è modulabile a seconda della pressione del piede sul pedale.

I lavori pesanti sono il pane del John Deere 9520RX: livellatura, aratura, lavorazioni del terreno sono svolte con tempestività e permettono di ridurre i tempi di lavoro, con finestre temporali d’intervento molto più produttive.

CABINA

cabina trattore john deere italia

Ottima la visibilità dalla cima del colosso, grazie anche ai soli quattro montanti che permettono una buona percezione degli ostacoli anche a pochi centimetri dai cingoli. I quattro punti di sospensione con corsa di 100 mm permettono un comfort di prima categoria. Il display CommandCenter è integrato nel bracciolo CommandArm all’interno del quale ritroviamo proprio tutti i comandi per la gestione del 9RX. Inclusi i controlli di aria condizionata e radio. I distributori idraulici e i comandi del sollevatore sono allineati e da quella stesso posizione dove la mano dell’operatore li comanda si raggiunge anche il touch screen. L’interfaccia è completa ma ci si deve abituare; per chi invece già conosce John Deere i problemi non esistono.

MOTORE

trattore cingolato john deere italia

Il modello John Deere 9520RX è l’opzione con il più potente motore John Deere installabile su questa serie di macchine. A pulsare sotto il cofano monoblocco (e per questo anche un po’ pesante da sollevare) il Power- Tech PSS da 13,5 l, di tipo aspirato aria-aria capace di sviluppare 520 CV nominali a 2.100 g/min e potenza massima di 572 CV a 1.900 g/min. Aspirazione a due turbocompressori in linea: il primo a geometria fissa e il secondo a geometria variabile. Il sistema di trattamento e post-trattamento dei gas di scarico per questo modello è uno dei più complessi: filtro DPF (non richiede manutenzione perché di tipo lunga durata) catalizzatore DOC e SCR, quest’ultimo con consumo di DEF del 2-3% di combustibile diesel utilizzato. Il tutto
preceduto dal sistema EGR raffreddato.

motore john deere

TRASMISSIONE

Progettata per tutti i 9R, l’e18 PowerShift è la trasmissione adottata su tutte le macchine di alta potenza John Deere. 18 rapporti gestibili indipendentemente dai regimi motore e in 3 differenti modalità. Full-powershift, 40 km/h su strada e 6 rapporti in retromarcia, il più completo della sua categoria per trasmissione, 2 rapporti in più in avanti e altrettanti in retromarcia rispetto al migliore dei concorrenti. L’Efficiency Manager interviene con la modalità automatica inserita adattando i rapporti con incremento e scalata autonoma per mantenere la velocità impostata al regime minimo del motore.

IDRAULICA E PTO

john deere 9520RX idraulica

Quella che può sembrare una macchina da traino puro è invece equipaggiata con sistemi che permettono l’impiego di attrezzature portate e alla PTO. Quest’ultima lavora solo a 1.000 g/min mentre il sollevatore a tre punti posteriore (dotato di portattrezzi) di tipo elettroidraulico a sforzo controllato ha una capacità di 9,1 t.

TECNOLOGIA

Tanta e funzionale. iTec per le manovre a fine campo automatizzate. Controllo di guida satellitare con precisione di 2,5 cm su segnale RTK tramite il monitor principale dal quale si può anche
approfittare del JDLink.

PAROLA ALL’OPERATORE

Cristian Verucchi
Cristian Verucchi

La macchina si comporta bene in tutte le condizioni in cui la utilizziamo. Rileviamo un consumo medio di 20-25 l di gasolio per ettaro lavorato e quindi possiamo avere dei costi di lavorazione
competitivi nonostante le dimensioni e i consumi instantanei del 9520 RX. La guida è ottima e la precisione dell’impianto sterzante è garantita dal controllo elettronico. Grazie a portattrezzi e PTO posteriori lavoriamo anche con attrezzature portate e alla presa di potenza. Siamo più tempestivi grazie al 9RX: i clienti con coltivazioni biologiche hanno tempi di intervento ridotti e grazie a questa macchina riusciamo a rispettare ogni scadenza.

Si ringrazia l’Azienda Agricolta di servizi e conto terzi Verucchi Achille C & Snc.

john deere italia