CAMSO punta sul CTS ad alta velocità per mietitrebbie cingolate

CAMSO punta sul CTS ad alta velocità per mietitrebbie cingolate

Camso ha reso noti alcuni dettagli del suo sistema cingolato di conversione (CTS) ad alta velocità per mietitrebbie e ha fornito aggiornamenti dal suo studio sul campo “Profit from the Ground Up” (Profitto a partire dal suolo) all’esposizione Innov-Agri di quest’anno, che si è svolta dal 4 al 6 settembre a Outarville, in Francia

camso innovagri 2018 francia

Il player francese ha colto l’occasione per mostrare il proprio sistema CTS ad alta velocità esteso anche alle macchine per la raccolta cingolate che oggi possono raggiungere velocità su strada simili a quelle delle mietitrebbie su pneumatico

Il sistema cingolato CTS ad alta velocità per mietitrebbie è dotato di riduzione finale integrata, che ottiene prestazioni di velocità su strada simili a quelle delle mietitrebbie su ruote: si raggiungono i 37 km/h.

“Questa innovazione aumenta la mobilità e il flottaggio della mietitrebbia per consentirle di accedere più agevolmente ai terreni umidi”, ha affermato Martin Lunkenbein, Service and Aftermarket Sales Executive Director – Agriculture di Camso.

Il CTS ad alta velocità di Camso è ora disponibile per le mietitrebbie

  • AGCO: offerta completa per 5-6 scuotipaglia
  • Case IH: nuova offerta per le Serie 140 e 240
  • Claas: nuova offerta per la Serie Lexion
  • John Deere: offerta completa che include la Serie S600 e la nuova Serie S700
  • New Holland: nuova offerta per tutti i modelli CX5 e CX6

Innov-Agri Camso ha anche rivelato i nuovi risultati del suo studio sul campo “Profit from the Ground Up” (Profitto a partire dal suolo)

Questo studio nasce per aiutare i produttori a ottenere il massimo dai loro campi utilizzando gli strumenti giusti. “Per provarlo, portiamo agli agricoltori i dati reali sui vantaggi connessi all’uso dei cingoli e dei sistemi cingolati Camso per trattori e attrezzi collegati. Il primo test stagionale è stato condotto sui trattori per la preparazione del terreno“, ha detto Lunkenbein.

In uno studio italiano sul mais condotto da Camso a Cremona presso l’Azienda Agricola Fratelli Premi, i sistemi cingolati del Francese hanno aiutato a produrre una resa del 10% in più con prestazioni e una preparazione del terreno migliori.