JCB Teletruk, cinque macchine in una

JCB Teletruk, cinque macchine in una

L’inglese propone JCB Teletruk, macchina in grado di assolvere più esigenze operative: oltre alle lavorazioni effettuabili con un tradizionale carrello elevatore a forche con montante, Teletruk offre infatti anche le possibilità operative di una minipala, di un sollevatore telescopico, di una pala gommata compatta e di un carrello elevatore fuoristrada

Grazie al suo braccio telescopico che sostituisce il montante, JCB Teletruk offre più vantaggi, ad esempio, rispetto ai carrelli elevatori a forche tradizionali: in virtù dell’importante capacità di sbraccio, infatti, è possibile sollevare e posizionare i carichi importanti in modo rapido. La flessibilità dei Teletruk è data inoltre dalla possibilità di utilizzare altre attrezzature quali forche tradizionali o piastre rotanti, consentendo inoltre di sfruttare al massimo queste attrezzature grazie alla elevata capacità di sbraccio anteriore, coniugata alle capacità di elevazione e rotazione di 111° della piastra portaforche.

La gamma JCB Teletruk comprende tre modelli – TLT 25, TLT 30, TLT 35 – declinati in diverse configurazioni tra modelli convenzionali, a trazione integrale 4×4, ad alta capacità di sollevamento, oppure per applicazioni “heavy”. Sul mercato italiano il modello più diffuso nel settore delle costruzioni, ma anche in agricoltura e garden è quello a trazione integrale JCB Teletruk TLT 35D in versione 4×4

JCB Teletruk 35D 4x4

Si tratta del modello che vanta protezione aggiuntiva della carrozzeria pensata proprio per le applicazioni gravose, composta da una piastra sottoscocca completa, una piastra protettiva anteriore e un accesso laterale in metallo. Inoltre, la presenza di un radiatore a maglie larghe consente di evitare l’accumulo di detriti.

Il JCB Teletruk TLT 35D 4×4 è alimentato da un motore JCB Diesel by Kohler da 46 kW a 2.600 giri/min, che soddisfa i rigorosi requisiti previsti dalla normativa Stage IIIB / Tier 4 Final in materia di emissioni, senza necessità di filtro antiparticolato (DPF). Il peso operativo è di 5.500 kg. La capacità di sollevamento massima è di 3.500 kg, e di 2.400 kg allo sbraccio in avanti di 2 m; l’altezza massima di sollevamento è di 4,35 m. Lato sicurezza, i Teletruk destinati al mercato UE sono dotati di un sistema di controllo del movimento longitudinale del carico in grado di diminuire automaticamente la portata del circuito quando vengono raggiunti i limiti. Infine, il sedile è dotato di un rilevatore di presenza operatore che si arresta se quest’ultimo non è seduto.