Microsoft HoloLens per il meccanico Case IH

Microsoft HoloLens per il meccanico Case IH

In campo a Dresda la scorsa estate, in occasione della presentazione delle nuove mietitrebbie assiali CASE IH Axial Flow serie 250, c’era anche Microsoft per una demo con il sistema di assistenza remota (sviluppato con la stessa Case IH) basato sulla realtà mista dei Microsoft HoloLens

microsoft hololens

Case IH ha mostrato che tramite gli occhiali-computer Microsoft HoloLens è possibile, ad esempio, far intervenire i propri esperti specializzati presso qualsiasi cliente od officina di assistenza (magari ubicato a chilometri di distanza) in tutta l’area EMEA

manutenzione mietitrebbia case ih

In parole semplici, chi indossa gli Hololens vede la realtà fisica della macchina su cui intervenire e, al contempo, indicazioni grafiche (sotto forma di ologrammi) su come intervenire inviate in remoto dai centri di assistenza.

Per Case IH il dispositivo HoloLens presenta quindi vantaggi in due settori principali: assistenza remota e formazione. Nel primo caso i team di assistenza possono accedere agli esperti di Case IH in modalità ‘hands-free’ ovvero a mano libera mentre lavorano sulla macchina, per interventi rapidi ed efficienti con le informazioni di supporto ricevute in pochi secondi. Il tecnico può quindi riparare la macchina mentre comunica con un esperto che si trova per esempio in un’officina, il quale può consultare tutte le schede tecniche e le metodologie applicabili e inviarle al tecnico, che a sua volta può visualizzarle sui suoi “occhiali”. Il tecnico può anche comunicare direttamente con l’esperto in tempo reale tramite Skype. Il dispositivo è utile anche per facilitare l’addestramento e la formazione: una persona che indossa il visore può collegarsi in remoto con più persone e svolgere una lezione dal vivo senza bisogno di spostarsi o viaggiare. È quindi un chiaro vantaggio in termini di risparmio di tempo e anche di velocità e di efficienza.

CASE IH Axial Flow 250

CASE IH ha svelato la nuova serie di mietitrebbiatrici Axial Flow 250, che sostituisce la 240. Tra le novità l'automazione AFS Harvest Command che minimizza perdite e danni alla granella; il sistema di controllo della velocità di alimentazione che adatta l'operatività della 250 al volume del raccolto; la telecamera di monitoraggio della granella e i sensori di pressione del crivello che, con la velocità automatica del ventilatore, mantengono la pressione di funzionamento ideale. Tra i plus la collaborazione con Microsoft per lo sviluppo del sistema di assistenza in remoto con tecnologia Hololens

Geplaatst door A come Agricoltura op Zaterdag 28 juli 2018