2020: la sfida è quota 20mila trattori Fendt

2020: la sfida è quota 20mila trattori Fendt

Il Fendt Feldtag Wadenbrunn 2018 della scorsa estate, oltre alla messa in campo delle attrezzature e dei trattori Fendt, ha rappresentato anche l’occasione per un incontro con il management della casa costruttrice, che ha illustrato l’andamento del mercato e del business del brand tedesco di Agco

fendt strategy

Fendt è sicuramente in netta crescita, in un contesto, quello della meccanica agricola, che sta dando segnali sicuramente incoraggianti

Lo confermano le parole di Peter-Josef Paffen, direttore Fendt per la regione Eme (Europa e Medio Oriente): “Il clima economico dell’industria europea delle macchine agricole è buono. La lettura dei dati Cema (Associazione Costruttori europei di macchine agricole) relativi ai primi sette mesi del 2018 confermano, infatti, la fase di espansione, ma la leggera flessione costante degli ultimi mesi potrebbe indicare che il momento di picco è stato raggiunto e ora tutto dipende dall’evoluzione effettiva dei prezzi di mercato e dei redditi degli agricoltori nei prossimi mesi”.

peter josef paffen

Il fatturato di AGCO è cresciuto del 20% nel primo semestre 2018 (+25% in Europa), mentre nel segmento trattori il principale mercato di Fendt continua a essere quello tedesco (circa un terzo della produzione annuale viene consegnato a clienti in Germania), dove nel primo semestre 2018 Fendt si è piazzato al primo posto con 3.050 immatricolazioni di trattori Fendt e una quota di mercato del 24,2%

Allargandoci all’Europa occidentale e centrale – ha proseguito Paffen – siamo lieti di osservare un ulteriore aumento delle quote di Fendt su mercati in crescita, per cui con l’8,6% nel 2017 abbiamo raggiunto un nuovo massimo storico e nel 2018 potremmo per la prima volta avvicinarci alla soglia del 9%”. Da segnalare tre paesi in particolare espansione: Francia (abbiamo confermato la terza posizione, raggiunta per la prima volta nel 2017, con un aumento di volumi e di quote di mercato), Italia (ci sono buone opportunità di superare per la prima volta nella storia aziendale la quota delle 1.000 unità) e Polonia (la riorganizzazione della rete di vendita Fendt, che entro fine 2018 avrà una copertura capillare, sta mostrando risultati positivi). “Passando oltreoceano – ha continuato il direttore – in Nord America nel 2018 registreremo per la prima volta una vendita di oltre 800 trattori Fendt e Challenger (contro una media degli ultimi anni di ca. 400 unità), con un target di 2.000 trattori Fendt pianificato a medio termine. Inoltre, la mietitrebbia Agco Ideal verrà commercializzata solo con il marchio Fendt. Anche in Australia/Nuova Zelanda siamo riusciti a ottenere un deciso aumento dei volumi: dopo una media di 200–300 unità vendute in passato, nel 2017 abbiamo raggiunto una cifra di 427 trattori Fendt e per il 2018 puntiamo a 550 unità. In tutta la regione Apa (Asia-Pacifico e Africa), infine, prevediamo in futuro una vendita di circa 1.000 trattori Fendt. Dopo l’ottimo 2017 – ha concluso Paffen – entro fine 2018 prevediamo una vendita di 16.800 trattori, pari a un aumento del 12%, perfettamente in linea con la Strategia Fendt 2020 che punta a 20.000 trattori nel 2020″.

trattori fendt italia 1000 vario