Seminatrice Arbos UST per eliminare tempo e denaro

Seminatrice Arbos UST per eliminare tempo e denaro

Arbos crede molto nella tecnica dello strip tillage, o lavorazione a strisce, e sta investendo sempre più denaro in ricerca e sviluppo per creare nuove attrezzature votate alla minima lavorazione. Tra le ultime arrivate c’è la seminatrice Arbos UST

di Gabriel Valletti

Arbos UST è una seminatrice pneumatica per semina diretta adatta alla semina di grano, soia, colza, foraggere oppure colture intercalari. Ne scopriamo assieme le caratteristiche che la rendono così innovativa e proiettata verso l’agricoltura di un imminente “domani”

seminatrice arbos italia

Arbos UST si compone di un telaio da sei metri di larghezza, pieghevole per il trasporto stradale. Sopra al telaio sono montati i tre moduli porta elementi, che sono indipendenti e flottanti. Grazie a questo sistema è possibile seguire regolarmente il profilo del suolo, con distribuzione uniforme del carico. Gli elementi di semina sono cinque su ogni modulo, la luce libera da terra di 600 mm permette il deflusso del residuo colturale. L’elemento di semina è composto da un assolcatore, attaccato sul telaio tramite un parallelogramma articolato che include un martinetto meccanico per variare l’angolo di incidenza dell’elemento di semina. Su di esso viene installato un bullone di sicurezza, che protegge l’elemento da urti con sassi, radici o detriti. All’apice inferiore dell’assolcatore troviamo un puntale per la fessurazione del terreno con inserto realizzato in carburo di tungsteno, per migliorare la durata nel tempo. Nella parte posteriore, ai lati di dove viene depositato il seme e il fertilizzante, sono presenti due alette che complessivamente lavorano una striscia di 23 cm di terreno, che effettuano anche un diserbo meccanico.

arbos ust recensioni pareri

Ogni tubazione che trasporta semente o fertilizzante è realizzata in polimeri plastici ad elevata resistenza e, per scongiurare il rischio di intasamento, sono state installate fotocellule per il controllo del flusso di prodotto. Per il controllo della profondità di semina sono state installate delle ruote a bassa pressione da 26×12- 12, mentre al posteriore hanno lo scopo di compattare il terreno dopo che è stato seminato, sono anch’esse a bassa pressione ma con un diametro ridotto a otto pollici. Per il trasporto stradale sono stati installati pneumatici a bassa pressione in misura 600/50 R22,5.

Caricare una seminatrice è un’operazione che richiede tempo, ed è risaputo che in periodo di semina essere veloci è d’obbligo, soprattutto quando le condizioni meteorologiche sono avverse

Arbos UST ha un cassone con una capacità totale di 3.000 litri, suddivisi in 2.000 litri per la semente e i restanti 1.000 per il fertilizzante. Il trasporto dei prodotti avviene in modo pneumatico, attraverso un’apposita soffiante ad azionamento idraulico, che necessita di una portata di olio di circa 40 l/min. L’olio necessario verrà fornito dalla trattrice dato che non è previsto nessun serbatoio sull’attrezzo. La giusta quantità di prodotto viene dosata tramite un distributore volumetrico a dosaggio indipendente, con sistema di trasporto separato per ogni fila. In ogni passata in condizioni normali è possibile seminare 15 file contemporaneamente, lasciando un’interfila minimo di soli 15 cm. Il seme viene posto sotto la superficie del terreno, senza che entri in contatto con i residui colturali.

arbos ust

Nell’ottica di costruire una seminatrice polivalente, che si possa dunque usare in più situazioni, soprattutto senza effettuare grosse modifiche, Arbos ha progettato un diffusore del seme bilaterale e la spaziatura tra le ancore di 30 cm, grazie alle quali è possibile ottenere numerosi interfila diversi in base ad ogni necessità

Sarà quindi possibile effettuare una semina bilaterale ad interfila stretta con seme e fertilizzante, una semina ad interfila stretta con solo seme, una ad interfila di 45 cm con solo seme, oppure, una semina bilaterale ad interfila larga. Insomma, le possibilità sono molteplici, dipende tutto dalle necessità a cui bisogna andare incontro. Si può arrivare anche a una spaziatura di 60 o 75 cm, configurazione disponibile escludendo alcune uscite o del distributore di seme oppure dell’elemento di semina. Nel caso di semina con fertilizzante, quest’ultimo verrà deposto lateralmente alla semente dall’apposito diffusore bilaterale, che in questo caso non verrà usato dal seme.

Anche se questa UST ha ben 6 metri di larghezza di lavoro, la potenza richiesta per il traino e il funzionamento è di soli 170 Cv

Questo perché l’assorbimento di potenza viene limitato dal numero degli elementi operatori che seminano in questo caso a file binate, rispetto ad una seminatrice a dischi, a parità di larghezza di lavoro, l’assorbimento di potenza viene ridotto di circa il 50%. Inoltre, pur essendo una seminatrice trainata, con attacco a tre punti snodato di cat. 3, riesce a mantenere dimensioni molto compatte, circa un metro in meno rispetto alle dirette concorrenti, ed un peso inferiore dal 20 al 30% rispetto ad una normale seminatrice su sodo. L’ago della bilancia si ferma infatti a soli 5.200 Kg.

arbos italia