selezionare un paese
  I nostri marchi selezionare un paese
 

Manovra 2020: largo alle donne e ai giovani!




La Manovra Finanziaria 2020 (Legge 160 del 27/12/2019) ha stanziato complessivamente 600 milioni di € aggiuntivi per l’agricoltura e il Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Teresa Bellanova, ha espresso soddisfazione per quanto ottenuto.

Le misure previste a favore del settore primario sono, sostanzialmente, di 2 tipologie: le esenzioni fiscali e contributive e le agevolazioni finanziarie. Tra le prime resistono quelle volte a favorire il ricambio generazionale, mentre sembrano volgere al termine quelle dedicate alla difesa del reddito agrario; i fondi stanziati sono volti a migliorare la struttura delle filiere, a sostenere gli investimenti in tecnologia e sistemi di tracciabilità e a favore l’ingresso delle donne in agricoltura. Quest’ultima è una novità assoluta per l’agricoltura italiana.


Analizziamo ora nel dettaglio tutte le agevolazioni previste dalla nuova normativa.


Niente Irpef, ma solo per quest’anno


Confermato l'azzeramento dell'Irpef per il 2020

L’azzeramento dell’Irpef agricola è stato confermato anche per il 2020. I redditi dominicali e agrari dei continuano a non concorrere alla formazione della base imponibile ai fini dell’Irpef e delle relative addizionali locali.Quest’esenzione fiscale rimane destinata esclusivamente a chi dedica alle attività agricole almeno il 50% del proprio tempo di lavoro complessivo e ne ricava almeno il 50% del proprio reddito totale. Non ha, invece, rilevanza a forma giuridica dell’impresa perché possono beneficiare dell’esenzione Irpef i coltivatori diretti, gli imprenditori agricoli professionali (IAP), le societàdi persone, le società di capitali e le cooperative. Il 2020, come ha confermato anche il Ministro Bellanova, è l’ultimo anno in cui questa agevolazione viene riconosciuta. I redditi dominicali e agrari, infatti, concorreranno alla formazione della base imponibile ai fini Irpef nella misura del 50% nel il 2021 e in quote via via crescenti negli anni successivi.


Sostegno per imprese e femminili


Il Governo ha previsto importanti agevolazioni a favore di giovani e donne.

Il Governo ha previsto importanti agevolazioni a favore di giovani e donne. Gli imprenditori con età anagrafica fino a 40 anni, che avviano un’attività agricola nel 2020, hanno diritto all’esonero totale, per un periodo massimo di 2 anni, dal versamento dei contributi obbligatori per invalidità, vecchiaia e superstiti (ossia i contributi Inps). La misura Donne in campo, invece, prevede la concessione di mutui a tasso zero alle imprenditrici agricole che avviano iniziative finalizzate allo sviluppo o al consolidamento di aziende del settore. Il limite massimo finanziabile è di 300.000, restituibili in 15 anni. L’intervento agevolativo pubblico riguarda il pagamento degli interessi, che viene assolto dallo Stato. L’imprenditrice, in questo modo, può disporre delle risorse economiche che le servono senza sostenere gli oneri finanziari sul prestito Il plafond stanziato per il 2020 per l’iniziativa Donne in campoè di 15 milioni di euro. La concessione delle agevolazioni verrà regolamentata entro il mese di febbraio, attraverso pubblicazione di un apposito bando.


Fondi per sviluppo, nuove tecnologie e danni da cimice

Un’altra agevolazione prevista dalla Legge Finanziaria è il Fondo per la competitività delle filiere agricole. Si tratta di uno stanziamento biennale (2020 e 2021) di 29,5 milioni di € per sostenere il rafforzamento della competitività delle filiere, a partire dalle produzioni d'eccellenza e dai mercati più importanti, nonché lo sviluppo e gli investimenti. I criteri di assegnazione dei 15 milioni di contributi previsti per il 2020 saranno regolamentati, entro la fine di febbraio, da un apposito Decreto Ministeriale. Sono stati stanziati anche ulteriori 30 milioni di € per azzerare il costo delle garanzie e facilitare l’accesso al credito per gli imprenditori che effettuano investimenti in innovazioni tecnologiche, in agricoltura di precisione e in sistemi di tracciabilità dei prodotti. Le imprese che operano nei territori colpiti dalla cimice asiatica potranno ottenere dei contributi. Le risorse provengono dalla sezione Interventi indennizzatori del Fondo di solidarietà nazionale e lo stanziamento ammonta complessivamente a 80 milioni di €, di cui 40 per il 2020, 20 per il 2021 e 20 per il 2022. In sintesi la grande novità della Manovra di Bilancio 2020 è il sostegno al lavoro femminile. Non mancano misure volte a favore il ricambio generazionale e lo sviluppo del settore, ma le risorse messe a disposizione per gli acquisti di beni strumentali non sembrano essere sufficienti a sostenere quelli investimenti strutturali che consentirebbero alle imprese di dotarsi di attrezzature più produttive ed ecosostenibili, di fabbricati energeticamente più efficienti e di strumenti in grado di contrastare e prevenire gli effetti dei cambiamenti climatici.




Pubblicato su giovedì 23 aprile 2020
Categoria: attualita
  A come Agricoltura Archivio
A come Assistenza
Strategie per fronteggiare le conseguenze psicologiche del COVID-19 ...
Per saperne di più
Lavoro nei campi sotto la lente
Nasce lo sportello che permette di fare incontrare domanda e offerta. ...
Per saperne di più
CAMALEONTE IN AZIONE
La versatilità di un singolo attrezzo può essere elevata, ma è difficile avvicinarsi a ciò che il System Cameleon, in un unico telaio, è in grado di effettuare. ...
Per saperne di più
Combi 8200, produttività garantita
Semovente e di grosse dimensioni, la macchina di Sgariboldi promette affidabilità operativa e redditività ...
Per saperne di più
Copa e Cogeca invocano intervento della Commissione UE
Covid19 e le tante ripercussioni su ogni settore, in particolare sulla filiera agrolimentare, anche quella che dagli allevamenti arriva diretamente alle attività di ristorazione ...
Per saperne di più
Cambio-gomme per sfide estreme
Non solo agricoltura. ...
Per saperne di più
Eima Bologna: a febbraio 2021
L’emergenza coronavirus è tutt’altro che risolta. ...
Per saperne di più
L’alta potenza… veste il cingolo!
Due serie di trattori ad alta potenza molto differenti tra di loro, due tipologie di cingolatura differenti, il tutto accomunato dallo stesso marchio. ...
Per saperne di più
Regina nell’efficienza
Si chiama New Holland BigBaler 1290 High Density l’”ammiraglia” per balle quadre in giallo che promette efficienza e produttività a tutto campo ...
Per saperne di più
MASSEY FERGUSON 7720S DYNA-VT: Sostanza ed equilibrio
A metà strada tra i 100 e i 300 CV, con caratteristiche di potenza pendenti verso macchine della categoria superiore ma un’agilità spiccata rientrante sicuramente nella categoria inferiore. ...
Per saperne di più